La Zisa

Il castello della Zisa, con quella sua mole grandiosa e massiccia, è un edificio imponente” di Palermo. “Di carattere eminentemente arabo, rimonta ai tempi dei normanni, e dovette essere innalzato quasi contemporaneamente che la Cuba; forse alcuni anni prima.

La Zisa…era anch’essa un luogo di delizia della corte normanna e sveva. A quei tempi il castello era tutt’intorno circondato da amenissimi giardini. Oltre ad una camera in un angolo superiore del castello, di arabo non conservasi che l’antico vestibolo, semplice, elegante, leggiadro In fondo alla sala c’è una vasca…decorata a favo di miele; decorazione tutta orientale, che ti fa apparire quella volta simile a una squama di conchiglie, e ti fa pensare all’Alhambra.”

(Tratto da “Guida pratica di Palermo” – Enrico Onufrio, 1882)

Passata a privati che nel tempo vi portarono numerose trasformazioni e adattamenti, dopo un periodo di abbandono, la Zisa è stata acquistata dalla Regione Sicilia che ne ha assunto il restauro.

Il Castello della Zisa è raggiungibile in circa 15 minuti a piedi dal B&B Palazzo Reale: da via Cappuccini, svolta subito a destra in via Danisinni e poi ancora a destra in via Padre Cangemi. Giunto/a in via Colonna Rotta svolta a sinistra e continua fino a via Zisa, da percorrere per circa 400 metri prima di svoltare a destra in Piazza Zisa.

Per informazioni su orari e costi delle visite puoi visitare la pagina del Castello della Zisa sul sito della Regione Siciliana.